Puoi avere notizie aggiornate dalla Guinea Bissau seguendo questo blog: Novas da Guine Bissau.

1998-1999

  • Vorremmo poter cancellare la “storia” di questi anni, poiché segnati dalla tragedia della guerra civile che ha profondamente pesato sulla vita di questo fragile Paese. Ad Ingorè, essendo in un’area vicino al confine, si registra un’emergenza profughi provenienti da Nord. Presto si diffondono epidemie di colera e tifo e la situazione sanitaria e quella alimentare sono al collasso.
  • L’intero territorio intorno a Ingorè viene minato e molti innocenti perdono la vita o subiscono gravi mutilazioni; tra le vittime moltissimi bambini.
  • Un camion, da Milano parte per portare farmaci e viveri, e finalmente dopo 10 giorni di viaggio giunge ad Ingorè; l’emozione di quel momento è ancora vivo nel cuore di chi lo ha vissuto in prima persona .
  • Gli orrori della guerra devastano, distruggono, portano fame e miseria; chi paga sono sempre i più indifesi: i bambini. La denutrizione è una delle eredità lasciate dalla guerra; l’impatto sui più piccoli è tragico. Il centro di Puericultura Giovanni Merlin riesce ad arginare con grandi difficoltà le tante emergenze grazie alle amorevoli cure delle missionarie ASC, che si prodigano per fornire assistenza e conforto.